web analytics

Archivi

Categorie

Presenze

FERRO E GESSO

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 2 del 21.1.2018

FERRO E GESSO

im201802

Avanti popolo alla riscossa, il Freccia Rossa trionferà. Il fiore all’occhiello del regime regionale, che per questo sborserà la modica cifra di un milione e mezzo di euro, sarà un treno per sparuti ed insonni perugini che arretrerà da Arezzo a Fontivegge, in partenza alle 5 e 15 per arrivare a Milano in 3 ore e 15 minuti, 460 chilometri a 140 orari di media. Se il marchio delle celebri caramelle Perugina non fosse migrato ad Asti, si potrebbe chiamare Freccia Rossana, rivendico l’idea a futura memoria. Da Foligno ci resta l’ex Tacito da Terni, un intercity in partenza alle 5 e 55 per arrivare a Milano in 6 ore e 20 minuti quando va bene, 500 chilometri a 80 orari di media. Alla stessa ora da Foligno parte un treno regionale “veloce” per Roma, 2 ore di percorrenza, 150 chilometri reali a 75 orari di media, ma il treno successivo ci impiega un quarto d’ora in più, viaggiando a 67 chilometri orari di media, praticamente una diligenza. Eppure verso Roma ci viaggiano migliaia di umbri, questo però passa il convento. Un treno, questo delle 5:55, che origina a Foligno, dove si svolgono le pulizie a bordo prima della partenza. Poco tempo fa, un addetto ha trovato su un sedile il gesso smarrito di un braccio fratturato, poi dimenticato per giorni sulla ex fontanella del marciapiede. Un fatto emblematico, così ci siamo ridotti: Foligno da città ferroviaria a città ortopedica, altrove si corre, qui siamo ingessati, ci esaltiamo solo di superstrade marittime e di svincoli di campanile. La cura del ferro non è più per noi. Non è da escludere che, prima o poi, finiremo persino amputati.

Presentazione stagione Amici della Musica – Foligno

20.1.2018, Foligno, Auditorium di San Domenico. Presentazione stagione concertistica 2018. Giorgio Battisti, Marco Scolastra, Massimiliano Castellani, Ermanno Bonifazi, Marco Pontini. Concerto del percussionista Mattia Mattoni, in duo con Lorenzo Brilli.

SCIALBO PRETORIO

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 1 del 14.1.2018

SCIALBO PRETORIO

im201801

Dal 1° gennaio 2011 è entrato in vigore, dopo un anno di proroga, l’articolo 32 della legge 69/2009 che obbliga tutte le pubbliche amministrazioni a pubblicare sui propri siti internet tutte le notizie o atti amministrativi che necessitano di pubblicità legale. Ciò significa che il vecchio albo pretorio cartaceo per affissione ha così cessato di esistere ed è stato sostituito da quello on-line. Anche se il Comune di Foligno ha ottemperato alla norma, resta il fatto che, dopo sette anni, all’esterno del Palazzo Comunale, le targhe istituzionali continuano ancora a indicare l’Albo Pretorio come se fosse un luogo fisico ove recarsi per la consultazione. Il futuro è già qui, era lo slogan di Mismetti quando si candidò per la seconda volta a sindaco di Foligno. Leggo da Facebook, fresco fresco, il post di un amico, già consigliere comunale. “Il Comune di Foligno ancora scrive per posta ordinaria. Inutile cercare modulistica con pdf editabili sul sito. Le PEC funzionano secondo uffici. Adesso come lo compilo ‘sto modulo? Con la penna blu e la carta carbone. Prendo anche un timbro, un tampone, un po’ di inchiostro e la carta assorbente? Ridicoli”. Il futuro, forse, sarà pure qui ma il passato è ancora tra noi.

Gloriosus Franciscus, Anonima Frottolisti – Assisi

7.1.2018, Assisi, Auditorium di Santa Chiarella. Presentazione del CD “Gloriosus Franciscus”. Anonima Frottolisti. Luca Piccioni, Simone Marcelli, Emiliano Finucci, Massimiliano Dragoni, Alessio Nalli, Ludovico Mosena, Luigi Germini, Padre Maurizio Verde.

Cantico – Corciano

5.1.2018, Corciano, Teatro della Filamonica. Cantico. Tratta dal romanzo di Aldo Nove “Tutta la luce del mondo. Il romanzo di San Francesco” e dalle Fonti Francescane. Con Francesca Breschi, Giordano Ceccotti, Giulia Zeetti.

Gran Concerto di Capodanno – Todi

1.1.2018, Todi, Teatro Comunale. Gran Concerto di Capodanno. Camerata del Titano. Augusto Ciavatta, direttore. Luca Venturi, violino. Marco Scolastra, pianoforte.

TardaViaggio – Dicembre 2017

 

ritardi pendolari regionali intercity perugia ponte san giovanni terni narni spoleto foligno assisi attigliano orvieto orte chiusi terontola

Monitoraggio della puntualità dei collegamenti ferroviari extra-regionali, treni prioritari in servizio nelle stazioni dell’Umbria.

Continua a leggere

passare con il puntatore sull’immagine per ingrandire

L’ISOLA CHE NON C’E’

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 45 del 24.12.2017

L’ISOLA CHE NON C’E’

im201745

E’ notizia recente che Mismetti, piangendo miseria, è riuscito ad ottenere dal TAR dell’Umbria di rimandare al mittente la gestione della SS 77 storica che l’ANAS, completata la quattro corsie SS 77/var, aveva graziosamente scaricato alla Provincia di Perugia. Per il TAR dell’Umbria, infatti, il nuovo tracciato, a dispetto del suffisso, non può definirsi “variante”. Questo lascia sperare che la vecchia “Val di Chienti” non si ridurrà ad una distesa di buche come già altre statali declassate a provinciali. Una buona notizia anche per gli utenti della strada, dunque, il che tuttavia non è piena garanzia di sicurezza. Un esempio: questa intersezione, lato Leggiana, della vecchia statale con la strada locale, via Macerata, che collega a Casenove. Qui, l’isola spartitraffico centrale, come si può verificare da Google Street View, è rimasta orfana sia della zebratura sia della segnaletica verticale che, per chi si immette sulla statale, era una canonica coppia di divieto di accesso a sinistra e direzione obbligatoria a destra. In queste condizioni, chi non conosce usi e costumi locali, o magari per scarsa visibilità o per distrazione (lo dico per esperienza diretta), rischia di finire sull’isola spartitraffico stessa se non, peggio ancora, di imboccare la rampa di sinistra contromano rispetto a chi, dalla statale, esce per Casenove. Se proprio “chi di dovere” non avesse voglia di provvedere prima che succeda una frittata, confidiamo nel buon cuore di Babbo Natale.

Concerto sotto l’Albero – Gubbio

22.12.2017, Gubbio, Chiesa di San Domenico. Concerto sotto l’Albero. Anna Tifu Chamber Orchestra. Anna Tifu, violino. Fabio Furia, bandoneon.

Omaggio a Bixio-Cherubini – Leonessa

17.12.2017, Leonessa. Concerto omaggio a Bixio-Cherubini. Suona suona per me… Umbria Ensemble; Luca Ranieri, viola; Maria Cecilia Berioli, violoncello. Lucrezia Proietti, pianoforte. Fabio Serani, tenore. Sideris: Yoshimi Muraki, soprano; Maela Nicoletti, mezzosoprano; Paolo Leonardi, baritono.