web analytics

L’Impressione – DUE RUOTE A TERRA

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 33 del 19/9/1993

DUE RUOTE A TERRA

im199333r.jpg

Se le città sono strette nella morsa del traffico, afflitte dalla viabilità angusta, dalla carenza di parcheggi e dalla inadeguatezza dei mezzi pubblici, le due ruote sono la migliore alternativa per potersi muovere agevolmente e senza troppe limitazioni. Mai come in questi ultimi tempi si sono vendute tante biciclette, ma nemmeno i ciclomotori all’ultima moda non sembrano conoscere crisi. Le città, tuttavia, non hanno mai sviluppato l’uso di tali mezzi, e Foligno non si discosta dalla norma, con piste ciclabili e parcheggi appositi totalmente inesistenti e con l’aggravante che in taluni casi (largo Carducci) vige addirittura la rimozione coatta per cicli e motocicli in sosta vietata. Molti anni fa i possessori di cicli e motocicli potevano depositare il loro mezzo sotto Piazza Matteotti, in un’apposita rimessa coperta che ne effettuava anche la custodia. Attualmente è allo studio l’ipotesi di una convenzione con dei privati per istituire un parcheggio per cicli e motocicli, ancora in Piazza Matteotti, ma nella parte superiore. Nel frattempo, per star più sicuri di ritrovare il proprio mezzo, in molti (compreso chi vi scrive…) hanno preso l’abitudine di lasciarlo nei pressi dell’ufficio dei Vigili Urbani in Piazza della Repubblica, ma l’affollamento supera spesso la misura, tanto che l’agente di turno deve spesso intervenire di persona per fare spazio davanti l’ingresso.

Archivi
Categorie
Presenze