web analytics

L’Impressione – DISABILITATI

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 7 del 15/2/1998

DISABILITATI

im199807r.jpg

L’emergenza del terremoto ha fatto passare in secondo piano gran parte dei problemi comuni di una città, il che se da un lato ha trovato giustificazione nella necessità di concentrare l’attenzione e le energie verso i bisogni primari della gente più colpita, dall’altro non può comportare il venir meno del dovuto riguardo nei confronti dei cittadini. Facciamo l’esempio dei disabili. L’Auditorium di San Domenico, risparmiato dalle scosse, ha permesso alla città di vivere una parvenza di normalità, con l’allestimento di spettacoli di altissimo livello artistico. Qualunque disabile, nelle sere di spettacolo, faccia conto di posteggiare la propria vettura negli appositi spazi a fianco della chiesa di Santa Maria Infraportas li trova sistematicamente occupati da una larga maggioranza di abusivi, che magari saranno pure multati sucessivamente, ma che di fatto rubano un posto a chi ne ha bisogno proprio in quel momento. Di giorno e nei giorni comuni, la situazione non è delle migliori: se anche una vettura con targa svizzera (e gli svizzeri sono proverbiali per precisione) riesce a trasgredire senza ritegno, allora è segno che le regole di rispetto civile nella nostra città sono al limite della percezione. Le strisce del parcheggio disabili sono state riverniciate da pochi giorni. Per evitare che siano solo soldi buttati occorre certo più vigilanza ma soprattutto più rispetto degli altri.

Archivi
Categorie
Presenze