web analytics

L’Impressione – UFFICI FANTASMA

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 9 del 1/3/1998

UFFICI FANTASMA

im199809br.jpg

Con l’inagibilità del Palazzo Comunale, il Sindaco, la Giunta, il Settore Affari Generali ed il Segretario Comunale hanno spostato la propria sede a Palazzo Deli. Nessuna indicazione all’esterno del vero Palazzo Comunale, lo si apprende solo chiedendo in giro. In periodo di terremoto in corso, chi vi scrive ha continuato a girare attorno a Palazzo Deli trovando sistema-ticamente chiusi gli ingressi tradizionali di Via Gramsci e di Via Deli e senza trovare nessuna indicazione esposta. Poi, rifiutandomi di credere che non vi fosse mai nessuno, ho chiesto maggiori dettagli ed ho scoperto che l’ingresso era da Via del Quattrocento, un ingresso anonimo, non a Palazzo Deli ma alla nuova Biblioteca Comunale. Oggi l’ingresso è segnalato da un foglio di carta appiccicato sulla porta a vetri. Evidentemente i cittadini di Foligno non meritano di meglio. Anche l’Ufficio del Registro ha spostato la sua sede, non a poche centinaia di metri ma a parecchi chilometri, al Centro Mancini di Sant’Eraclio. Solo da pochi giorni sul portone è comparsa una indicazione più leggibile fatta sul solito foglietto artigianale, meglio tardi che mai, ma per lungo tempo chi si recava in Piazza Spada, ove l’ufficio aveva sede prima del terremoto, lo scopriva solo da una minuscola scritta (notare la puntina da disegno) apposta a penna su un cartello esposto per indicare il numero telefonico per l’assistenza fiscale. Dove cercarne l’autore, all’Ufficio del Registro o tra i cittadini pietosi mossi a solidarietà reciproca? Forse è meglio non saperlo.

Archivi
Categorie
Tags