web analytics

L’Impressione – SENZA PIETA’

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 13 del 4/4/1999

SENZA PIETA’

im199913r.jpg

“Ed ecco vi fu un gran terremoto, perché un angelo del Signore scese dal cielo ed appressatosi, rovesciò la pietra e vi si sedette”. “Egli non è qui, è risorto come aveva detto, venite a vedere il luogo dove giaceva” (Matteo, 28, 2 e 6). Anche a Foligno vi è stato un gran terremoto ed anche a Verchiano sono rotolate le pietre dei sepolcri. In attesa della resurrezione che verrà anche per loro, molte salme che riposavano in pace sono state collocate altrove; altre invece sono state condannate alla precarietà ed all’umiliazione da competenze ed uffici comunali miopi, insensibili e senza pietà. E’ solo grazie a persone di buona volontà se questa tomba pericolante è stata puntellata e se alcuni teli di plastica scura sono stati posti per nascondere la vista delle bare all’interno. “Distruggete questo tempio ed io in tre giorni lo riedificherò” (Giovanni, 2, 19). E’ la fede ci fa credere nella resurrezione ma è la burocrazia che ci fa disperare nella ricostruzione.

Archivi
Categorie
Presenze