web analytics

L’Impressione – LO SPURGO

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 27 del 25/7/2004

LO SPURGO

im200427r.jpg

Il condizionatore d’aria è il nuovo oggetto del desiderio degli italiani che, nonostante la crisi economica, spendono una fortuna in prodotti tecnologici. Se già lo scorso anno si rischiò la paralisi elettrica per l’eccessivo consumo di corrente dovuto all’impiego dei condizionatori a causa di un’estate rovente, quest’anno la gente, invogliata da offerte allettanti, ha cominciato a comperare e ad installare gli impianti già durante inverno. Il caso ha voluto che il clima estivo sia più clemente, ma questo non significa che chi ha fatto l’acquisto, magari pagato a rate, lasci inoperoso l’amato bene. Anche nei vicoli cittadini, dove il sole filtra a malapena, i condizionatori sono all’opera. Se ne avverte la presenza dalla vista dall’unità di raffreddamento esterna o dal rumore della pompa ma anche da altri segni più particolari, come, in questo caso, lo sgocciolamento di spurgo della condensa che con un percorso aereo, finisce per generare un bel rivolo sulla pubblica via. Nonostante si tratti solo di acqua, se casi simili diventassero comuni, c’è il rischio che tutta la Città assuma l’aspetto di Via Pertichetti, dove i rivoli, seppure di natura “organica” e di provenienza “umana”, fanno parte ormai ineluttabile del paesaggio urbano.

Archivi
Categorie
Presenze