web analytics

L’Impressione – ATTRABOCCHETTO

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 40 del 14/11/2004

ATTRABOCCHETTO

im200440r.jpg

Ancora pedoni spazzati via dalla furia automobilistica sulle autostrade urbane. L’ultimo caso è della scorsa settimana, ancora in Viale Cesare Battisti, sull’attraversamento pedonale “rialzato”, in corri-spondenza del sottopassaggio ferroviario che collega a Via dei Preti (chiamarlo col suo nome uffi-ciale ormai sembra ridicolo, visto che lo stesso Comune di Foligno lo sconfessa). Questi attraver-samenti pedonali, in rilievo di pochi simbolici centimetri, dovevano servire come foglia di fico per rallentare la folle velocità con cui vengono lasciate sfrecciare le automobili. Invece sono ormai con-siderati alla stregua di un divertimento, come fossero montagne russe e, quando ci passa sopra qualcuno a piedi, come fossero un tiro a segno. Abbiamo fatto della Città un grande luna park. Il pericolo per i pedoni, tuttavia, non deriva solo dai veicoli da corsa urbana ma anche dalle stesse strutture viabili. I trabocchetti sono disseminati dovunque. In Viale Ancona, in corrispondenza dell’incrocio con Via Sportella Marini, il pedone che attraversa diligentemente sul passaggio pedo-nale trova, dal lato opposto (prima della solita barriera di auto in sosta abusiva), una bella buca tra la griglia di scolo ed il piano stradale che declina. Chi non fa attenzione (ma sulle strisce ci si dovrebbe sentire al sicuro), rischia di infilarci un piede che incastrandosi può causare una caduta con gravi conseguenze. I competenti uffici comunali sono stati informati e sollecitati: inutilmente. I pedoni come i piccioni: meglio strigarli. La caccia continua.

Archivi
Categorie
Presenze