web analytics

L’Impressione – SINDACO A OSTACOLI

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 9 del 6/3/2005

SINDACO A OSTACOLI

im200509r.jpg

Dal Settembre del 1997, quando il Palazzo Comunale fu reso inagibile dal sisma, Sindaco e Giunta hanno preso la residenza a Palazzo Deli e, se i lavori di recupero continueranno al ritmo tenuto finora, ci resteranno ancora per molto. A differenza di Piazza della Repubblica, dove l’ingresso è inequivocabilmente solo quello dal portone principale, a Palazzo Deli si entra da tutte le parti, davanti, dietro, destra e sinistra, a seconda delle circostanze. Questa intercambiabilità di accessi rende tutto relativo, cosicché l’ingresso ordinario è diventato quello dal vicolo, Via del Quattrocento, mentre l’ingresso “ufficiale”, quello da Piazza del Grano angolo Via Deli, dove non a caso sono esposte le insegne del Comune di Foligno con Sindaco e Vice Sindaco (oltre a quelle del Ministero per i Beni e le Attività Culturali con l’Archivio di Stato) è abitualmente sbarrato da una fila di auto in sosta, con i dissuasori di cemento, che dovrebbero impedirla, spostati ed allineati in modo da renderli inutili e ridicoli. Il ritornello abituale di chi sogna di usare l’automobile evitando persino la fatica di scendere è che “a Foligno mancano i parcheggi”. Se però Sindaco e Giunta, che qui hanno sede, lasciano che i cittadini, tra cui disabili, e loro stessi, per accedere al “civico palazzo” debbano ricorrere all’ingresso “di servizio” perché per entrare dalla porta principale è necessario fare le contorsioni tra auto in sosta abusiva, forse quello che manca a Foligno è in realtà una buona dose di vergogna.

Archivi
Categorie
Tags