web analytics

L’Impressione – ALUNNO RIMANDATO

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 22 del 11/6/2006

ALUNNO RIMANDATO

im200622r.jpg

Nemo propheta in patria. Il monumento che a Porta Romana raffigura Nicolò di Liberatore, detto l’Alunno, massimo pittore folignate, a lungo fu oggetto di atti vandalici, sfregi ed oltraggi di ogni genere. Il più recente restauro non lo ha messo al riparo dagli stessi rischi a cui invece l’originaria cortina di ferro, poi rimossa e mai ripristinata, poteva efficacemente servire. Lo splendido polittico conservato nella Chiesa di San Nicolò è visibile solo da chi ne conosce l’esistenza, perché in città non c’è traccia di indicazioni, nella solita piazza ad ostacoli adibita a parcheggio e cantiere permanente. Nel 2004, con la mostra “Nicolaus Pictor”, in celebrazione differita del cinquecentesimo anniversario della morte, la straordinaria apertura al pubblico della sua casa (ove si conservano a tutt’oggi tracce intatte della sua vita) nella via a lui dedicata ma la cui titolazione vede da anni la storica targa di pietra visibilmente danneggiata. Più recentemente, un’altra targa simile subì un danno analogo, ma i pezzi furono presto ricomposti. Della via dove si trova la casa natale del Nicolaus Pictor, invece, i pezzi sono molto probabilmente andati smarriti così come il rispetto esteriore per uno dei folignati più illustri. Un Alunno “promosso” in mostra ma poi “rimandato” sine die alla solita “riparazione” che nessuno mette mai in calendario.

Archivi
Categorie
Tags