web analytics

L’Impressione – PEDONI ALLA LARGA

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 11 del 18/3/2007

PEDONI ALLA LARGA

im200711r.jpg

Foligno, di fatto una città sempre più anti pedonale. Perché spesso non ci sono i marciapiedi, come in Via Cesare Battisti, autostrada cittadina dove chi passa tra Porta Ancona e Porta San Felicianetto continua a farlo a rischio della vita. Perché dove i marciapiedi esistono, sono spesso ingombri di cassonetti dei rifiuti, che il cosiddetto sindaco chiede per lettera alla VUS di togliere ma che restano dove sono; forse alla lettera è seguita una telefonata in cui si diceva che era un pro forma. Perché anche dove il marciapiede è largo parecchi metri, come davanti all’Auditorium di San Domenico, tutto quello spazio vuoto è sprecato ed allora via, sosta selvaggia di automobili e motorini di alunni delle scuole vicine. Motorini a cui, poveri cocchi, non si può sempre fare la multa perché poi sarebbe un problema per i poveri genitori. Poco importa che l’Auditorium, così come la vicina Chiesa di Santa Maria Infraportas, siano monumenti da tutelare anche mantenendo un minimo di zona di rispetto. Che i poveri pedoni, che poi significa anche disabili e mamme con la carrozzina, anche dove ci sarebbe spazio in abbondanza, debbano prendere le misure e fare lo slalom per passare, poco importa. Anche dove il marciapiede è largo, chi va a piedi meglio è tenerlo alla larga.

Archivi
Categorie
Tags