web analytics

L’Impressione – FANO NIENTE

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 20 del 25/5/2008

FANO NIENTE

im200820r.jpg

E’ da parecchio tempo che non parlo dell’ANAS, ma non perché non ce ne sia motivo, quanto forse per il fatto che, nello sfascio generale, quella che un tempo era tra le aziende più culturalmente refrattarie ora si confonde nel mucchio che cresce. Vengo al dunque. Chi percorre il tratto a quattro corsie della SS 3 tra l’imbocco dalla SS 75 fino allo svincolo di Ponte D’Antimo è martoriato da un fondo stradale particolarmente sconnesso che se percorso alla velocità massima consentita di 110 km/h può provocare la distruzione del veicolo. Io stesso, nell’autunno scorso, ci spaccai una gomma: fu l’occasione per cambiarle tutte e quattro e questo mi distolse dalla voglia di citare in giudizio l’ANAS, con la conseguenza certa di una vana perdita di tempo e pazienza. A distanza di mesi e mesi quel tratto è ancora fortemente sconnesso, non esiste nessuna segnalazione in proposito e meno che mai la prospettiva di un intervento. Amen. Sulla carreggiata opposta, male decisamente minore, un pannello di preavviso dello svincolo per la SS 75, è dimezzato da tempo ugualmente imemmorabile. Indica la direzione per Assisi e Perugia andando verso destra, ma non quella dove ci si dirige andando diritti, che poi sarebbe a Fano, dove la consolare ha storicamente termine. Anche qui l’intervento può attendere. Per un verso NIENTE FANO, per l’altro NIENTE FANNO. Almeno è logico.

Archivi
Categorie
Presenze