web analytics

L’Impressione – PARAVENTO

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 5 del 7/2/2010

PARAVENTO

im201005r.jpg

Come prevedibile, i lavori per la nuova strada statale 77 “Val di Chienti” stanno causando un rilevante impatto sul territorio circostante i cantieri. Tra Colle San Lorenzo, l’Altolina e Pale è tutto un movimento di terra e di mezzi di lavoro, con nuovi tragitti e strade che si aprono, si arrampicano e si snodano in ogni direzione. Sulla viabilità già esistente, invece, è un proliferare di segnaletica “ad hoc”, che si va ad aggiungere a quella “ufficiale” già presente, producendo un affollamento che rischia di frastornare il povero guidatore. Emblematico è l’imbocco della strada per Belfiore che si dirama dalla statale attuale, dove nell’arco di una ventina di metri i segnali presenti sono diventati sette, corredati da cinque tabelle supplementari, con un limite di velocità duplicato e parzialmente occultato; non solo, quelli di recente collocazione, qui ed oltre lungo tutto il tragitto, non riportano sul retro alcuna indicazione degli estremi dell’ordinanza che li prevede, come prescritto per legge, e quindi sono da considerare irregolari. A ditte esecutrici di lavori che fanno e disfanno a loro discrezione ci siamo abituati, come pure all’assenza di un adeguato controllo o presenza dei preposti uffici comunali. Qui, poi, si tratta di un progetto di importanza nazionale, con rilevanti impegni economici. Ubi maior. A noi cittadini è consentito al più di goderci questo spettacolo dei segnali “in fiera”. A differenza di quella del patrono, durerà sicuramente a lungo!

Archivi
Categorie
Tags