web analytics

Ante – IL PAESE FANTASMA

Gazzetta di Foligno n. 36 del 24/10/1982

IL PAESE FANTASMA

im198236r.jpg

E’ abbastanza frequente, nel Comune di Foligno, che l’individuazione di una località debba essere fatta per tentativi: si seguono frecce stradali, quando esistono e quando non riportano i nomi storpiati (es. Scansono anzichè Scanzano), si percorrono magari fior di chilometri in quella direzione fino a quando non si avverte la precisa sensazione di aver sbagliato strada. A questo punto ci si ferma, si torna indietro, si chiede, e regolarmente ci si indispettisce quando si viene a sapere che il posto in cui si era diretti lo si era già attraversato in precedenza ma, ahimè, non re se ne era resi conto in quanto, magari era un borgo di poche case quel paese, al suo ingresso, non era segnalato dalla apposita tabella che ne recasse il nome. Ouesto capita generalmente nella zona collinare e montana; in pianura la situazione è sostanzialmente migliore: esistono addirittura frazioni segnalate secondo il moderno standard europeo, che prevede una tabella all’entrata ed un’altra, col nome sbarrato in rosso, all’uscita della località; è il caso di Corvia. Non è però impossibile trovarsi di fronte ed assurdi come questo: la tabella c’è ma è talmente logorata dal tempo e dalle intemperie che, il nome del paese è assolutamente illeggibile: un paese fantasma… Che paese è?! Troppo comodo saperlo subito: provate ad indovinare (sì, anche Lei, Signor Assessore!), e magari approfittate dell’occasione per farvi un bel giro nei dintorni della Città. La soluzione, classico, alla prossima “Gazzetta”.

Archivi
Categorie
Tags