web analytics

L’Impressione – CARCERAZIONE

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 12 del 1.4.2012

CARCERAZIONE

im201212r

Abbiamo scoperto che esiste la custodia cautelare in carcere e che la ricerca della verità processuale può comportare provvedimenti motivati di estrema durezza. Ci siamo uniti solidali alla sofferenza dei familiari dell’accusato illustre, trascurando che un reato, prima dell’indagato, colpisce le parti lese, vittime reali che meritano identica considerazione. Abbiamo proclamato a voce alta il nostro monito in difesa particolare di una persona amica più che universale delle migliaia di estranei quando toccati da analoga sorte. Abbiamo puntato il dito senza ammettere che se la giustizia umana è imperfetta, questo vale in nome sia del popolo italiano, sia del cielo. A sanare il caso, lasciando aperto il principio, la concessione degli arresti domiciliari. Misura che accomuna uomini e santi. Sulla facciata della chiesa della Madonna del Pianto, due figure ai lati del portale, sono state protette dall’opera infaticabile dei piccioni con delle reti che li riducono all’interno delle loro nicchie. Non saranno le reti a salvarle, già consumate nel tempo, con le membra scarnificate prima e mutilate poi. Non basta la carcerazione, occorre un’opera di redenzione.

Archivi
Categorie
Presenze