web analytics

L’Impressione – I PANINI D’ITALIA

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 34 del 7.10.2012

I PANINI D’ITALIA

im201234r

Foligno è per decisione comunale la “Città della Quintana” anche se la “quintana” non è solo di Foligno. Oltre quella di Ascoli Piceno, ne risulta un’altra, a Melizzano, provincia di Benevento. E sono tre. Recentemente a Palazzo Comunale sono apparsi dei manifesti istituzionali in cui Foligno viene definita anche “Città de i primi d’Italia”, denominazione registrata ma applicabile ovunque, il giorno in cui qualcuno trovasse più conveniente emigrare altrove. Forse per radicarla indissolubilmente a Foligno si poteva chiamare più decisamente “li primi de lu munnu”, ma il marketing e l’etichetta hanno le loro regole. Nell’edizione di quest’anno il condimento principale sono stati gli scatafossi delle pavimentazioni che hanno caratterizzato tutti i cosiddetti percorsi del gusto. Forse era anche per questo motivo che il centro cittadino era presidiato dalla Pubblica Assistenza Croce Bianca, non tanto per far fronte ad eccessi alimentari quanto, più verosimilmente, per i possibili effetti traumatici di urti o cadute imputabili o ai materiali in libertà o al fondo stradale sconnesso. Il personale non si concede nemmeno la pausa del pranzo: con sguardo vigile, in piedi in Piazza tra la gente, si ristora con un panino. Nessuno, nello svolgimento di un servizio così importante, pare aver pensato di offrire loro, magari da asporto, un primo piatto. Beati i primi, tante grazie agli ultimi.

Archivi
Categorie
Tags