web analytics

L’Impressione – FUORI STRADA

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 5 del 10.2.2013

FUORI STRADA

im201305r

Dopo la signora che, in occasione della recente venuta di Grillo, disse che “piazza della cattedrale (sic) a Foligno sono tre volte che la rifanno nuova”, ecco il consigliere Mantucci, a proposito di Piazza della Repubblica, comunicare che “ogni persona di buon senso si chiede che bisogno ci fosse di rifare una pavimentazione stupenda e ancora in ottime condizioni”. Non è dato sapere come quella signora si sia sognata i tre rifacimenti, quello attuale data circa trent’anni, né dove guarda il consigliere quando passeggia in una piazza dal fondo lungamente maltrattato e largamente consumato a chiazze. Se fai un’operazione di rinnovamento, rinnovi tutto, specie dove l’importanza è maggiore, ma questo non sembra ovvio, e così la schiera degli orfani inconsolabili dell’aiuola e dei tre pini malati di piazza San Domenico è destinata ad allungarsi con la demolizione dei tre gradini del portico, onde ripristinare il piano originario della chiesa di Santa Maria Infraportas. Portico sotto al quale è stata allestita una passerella pedonale che consente l’accesso diretto alla chiesa mentre una tabella messa inizialmente continua invece ad indicarla in direzione diametralmente opposta. I cittadini non hanno le idee chiare sulla importanza dei lavori, ma le ditte ed il Comune di Foligno sono in grave stato confusionale sui tempi ed i modi per eseguirli e gestirli, e producono confusione a loro volta. Siamo fuori tempi e fuori strada, per finire i lavori ormai aspettiamo il miracolo: la Beata Angela da Foligno sarà proclamata Santa senza averne compiuti, questa potrebbe essere la circostanza adatta.

Archivi
Categorie
Presenze