web analytics

L’Impressione – PALO SU CROCE

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 40 del 16.11.2014

PALO SU CROCE

im201440r

Afrile era una frazione che si diceva condannata dal terremoto, per la sua posizione scoscesa, invece è rimasta dov’era, la ricostruzione ha prodotto i suoi effetti e pure la chiesa, dedicata a Santa Maria Assunta, parrocchia di SS. Maria ed Anna in Capodacqua, è stata riparata, nonostante i gravi danni. I lavori strutturali sono finiti a maggio scorso, rimane da ultimare il restauro degli affreschi; la riapertura al culto è prevista in primavera anche se, per la celebrazione di un matrimonio, gli uffici diocesani hanno consentito che fosse aperta in via eccezionale. Nel frattempo c’è un’altra questione aperta, un palo di cemento sul sagrato che non solo ingombra la facciata ma confonde la sua sagoma e la sua ombra con la croce di legno posta poco dietro. Un palo della luce che si oppone al simbolo della luce della fede; con tutto il rispetto per l’energia elettrica e chi ce la porta fino in casa, è arrivata l’ora che si decida a trapiantarlo altrove.

Archivi
Categorie
Presenze