web analytics

L’Impressione – SICUREZZA COI PIEDI

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 15 del 17.4.2011

SICUREZZA COI PIEDI

im201115r.jpg

Riapre le porte alla Città l’ex chiesa dell’Annunziata, ultima destinazione nota quella di autorimessa della polizia, per ospitare una celebre scultura di artista marchigiano contemporaneo. Per l’esattezza riapre su via dei Molini, perché il nuovo portale principale in ruggine su via Garibaldi resta chiuso; d’altronde, entrando da qui, ci si troverebbe davanti ai due enormi piedi del gigantesco scheletro in cui consiste l’opera. Due piedi che, visti dall’interno, incombono sull’uscita di emergenza a ridosso. Le norme di prevenzione prescrivono che le uscite di sicurezza e le vie di fuga debbano essere libere da qualsiasi intralcio. Inevitabili le domande. In caso di esodo di massa, al buio, la gente accalcata saprebbe dirigersi verso quella che risulta essere l’unica uscita di emergenza in sala segnalata come tale, senza rovinare contro i piedi del suddetto scheletro? La porta dell’uscita stessa, in vetro, con maniglioni antipanico, fatta per essere aperta a spinta, resisterebbe alla pressione umana, senza il rischio di frantumarsi in lame degne di Dario Argento? La stessa gente, superato indenne anche questo passaggio, saprebbe togliere i paletti del portale esterno, posto immediatamente dopo, così accuratamente sbarrato dall’interno? Ai vigili del fuoco l’ardua sentenza. L’arte non basta. Di scheletri, questo artificiale basta e avanza.

Archivi
Categorie
Presenze