Press "Enter" to skip to content

ALEATORIUM

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 20 del 30/5/1999

ALEATORIUM

ALEATORIUM

Auditorium: “sala progettata per l’ascolto o la registrazione di musica”. La definizione (Dizionario Italiano Sabatini Coletti) è secca, senza ambiguità. L’auditorium è fatto per “audire” musica. Nient’altro. Nell’Auditorium (cosiddetto) di San Domenico, invece, si fa un po’ di tutto. D’altronde gli spazi cittadini sono quello che sono. Auditorium sì, ma non a tempo pieno. E passi. A giudicare da come sono illustrate le indicazioni stradali, anche i soliti autori della segnaletica cittadina si sono adeguati alla prassi più che all’etimologia: quasi dovunque c’è un simbolo con più file di teste e busti (un simbolo tanto generico quanto vario è l’uso). E passi. Ecco però in viale Firenze un sibolo con due teste sole, anzi due maschere. Simboli del teatro, ma l’auditorium, anche se talvolta viene usato come tale, teatro non è proprio. Auditorium generico, auditorium teatro, ma non auditorium… auditorium. Simboli musicali? Vattelappesca. Una maschera piange, una maschera ride. Se non trovassimo di che riderci sopra, ci sarebbe da piangere.

I contenuti di questo sito
possono essere utilizzati per scopi non commerciali previa comunicazione
e per scopi commerciali solo previo consenso
citando l'autore e rispettando l'integrità delle immagini.