Press "Enter" to skip to content

CADUTI IN BAGNO

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 16 del 28/4/2002

CADUTI IN BAGNO

CADUTI IN BAGNO

Ai danni del terremoto si sono aggiunti in molti casi quelli causati dall’incuria, dalla negligenza, dall’irresponsabilità. Giusto sabato scorso, chi vi scrive ha raccolto da terra e riconsegnato, come fosse un “oggetto smarrito”, ciò che resta della targa d’epoca di Via Butaroni, già danneggiata a suo tempo ed ora abbandonata per strada, in entrambi i casi per causa dei tanti lavori in corso nella zona. A Verchiano, a distanza di oltre quattro anni e mezzo dal sisma, il Monumento ai Caduti versa nelle stesse in pietose condizioni di allora. Il Monumento ai Caduti di Belfiore, fortunatamente, è ben conservato, ma in questo caso sono ancora gli effetti dei cantieri di lavoro in corso ad offenderne il decoro. Proprio a ridosso della corte, infatti, si accumulano i soliti scarti di demolizione, con “bella evidenza” di accessori igienici. Nelle vicinanze, qualcuno riavrà presto la sua casa ed anche un bagno nuovo. A fare pulizia, però, si può provvedere anche subito.

I contenuti di questo sito
possono essere utilizzati per scopi non commerciali previa comunicazione
e per scopi commerciali solo previo consenso
citando l'autore e rispettando l'integrità delle immagini.