Press "Enter" to skip to content

CITTA’ MARINARA

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 33 del 17/9/2006

CITTA’ MARINARA

CITTA’ MARINARA

Un tempo Foligno, oltre che la ormai proverbiale città ferroviaria, era anche città aeronautica, con lo stabilimento AUSA (Aeronautica Umbra Società Anonima) Macchi, e città di artiglieria, con la relativa scuola allievi ufficiali e sottufficiali, le cui batterie di tiro ormai da molti anni non tempestano più di cannonate il Monte Pennino, per lungo tempo degradato al rango di bersaglio. Alla Caserma “Generale Ferrante Gonzaga del Vodice”, oggi c’è un Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito, che però, a quanto pare, solo dell’Esercito non è. Lo lascia intendere il fatto che spesso vi fanno capo nutriti gruppi di uomini e donne in divisa della Marina Militare Italiana, e che fanno sorgere l’illusione che Foligno sia anche una “città marinara”. Illusione presto fugata. Il mare è lontano ed il Topino, ridotto ai minimi termini dai prelievi perugini alle sorgenti, non è più navigabile nemmeno con le canoe. Nella città di sindaci “marini”, da marinaio ci sono solo le promesse elettorali.

I contenuti di questo sito
possono essere utilizzati per scopi non commerciali previa comunicazione
e per scopi commerciali solo previo consenso
citando l'autore e rispettando l'integrità delle immagini.