Press "Enter" to skip to content

STROZZATI

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 43 del 25/11/2007

STROZZATI

STROZZATI

Tenuti a bocca asciutta, all’oscuro, avvelenati, presi per il naso o per i fondelli o per entrambi, imbavagliati, spremuti, calpestati, i folignati devono subire ora l’ennesima vessazione, reale o metaforica che sia. Con i lavori di pavimentazione che riducono drasticamente l’ampiezza di Corso Cavour, lo spazio lasciato ai pedoni, sia pure passeggiatori della sera, è al minimo vitale. Però si può camminare su entrambi i lati degli scavi. Pensate che quelle grandi menti che gestiscono i lavori pubblici abbiano avuto la sia pur vaga idea di indicare o disporre il senso unico per ciascuno dei lati, evitando la paralisi quando chi procede in un verso intralcia chi arriva dal verso opposto e viceversa? Macché! Per loro chi va a piedi non esiste. Morale della favola, i folignati, sia pure nei cunicoli della via principale, ora si trovano ad essere persino… strozzati. Resisteranno a tanti maltrattamenti?

I contenuti di questo sito
possono essere utilizzati per scopi non commerciali previa comunicazione
e per scopi commerciali solo previo consenso
citando l'autore e rispettando l'integrità delle immagini.