Press "Enter" to skip to content

REGOLE DA CANI

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 31 del 14.9.2014

REGOLE DA CANI

REGOLE DA CANI

Finito il periodo di punta per le vacanze, chi è stato al mare con il proprio amico a quattro zampe ha dovuto barcamenarsi con severissimi e spesso ottusi divieti, almeno sulla carta, che impediscono di condurre in spiaggia un cane, pena multe salatissime; analoghi divieti in alberghi o ristoranti, seppure tra norme controverse, come se molti umani non fossero peggio delle bestie che si vorrebbe proibire. A Foligno i padroni di cani sono fortunati, possono portare a passeggio la loro bestiola lungo il parco fluviale del fiume Topino, a patto di condurla a guinzaglio, per taluni un vincolo insopportabile, tanto da lasciare liberi anche animali di grossa taglia, che potrebbero intimorire le persone ma anche aggredire senza scampo cani più piccoli ugualmente sciolti. Inutile dire loro qualcosa: il cane, guarda caso, è dichiarato sempre innocuo. La colpa è di chi ha paura o di chi vorrebbe l’osservanza delle regole, anche quando queste lasciano spazio a tutti nel rispetto reciproco. p>

I contenuti di questo sito
possono essere utilizzati per scopi non commerciali previa comunicazione
e per scopi commerciali solo previo consenso
citando l'autore e rispettando l'integrità delle immagini.