web analytics

L’Impressione – DOPPIO SENSO UNICO

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 41 del 27.11.2016

DOPPIO SENSO UNICO

im201641r

Il villaggio “Europa”, così chiamato per l’euforia dell’euro di prossima adozione, fu inaugurato a fine 1997, poco dopo il terremoto del 26 settembre, per ospitare gli sfollati di Casenove e dintorni, allestito con “moduli abitativi”, poi sostituiti da casette di legno, secondo la campagna “tutti fuori dai container” proclamata ad ottobre 2000. Il villaggio fu tagliato fuori dal collegamento stradale con Serrone per l’entrata in esercizio della galleria sulla Sellanese. Si pose rimedio con un sottovia pedonale, protetto dai veicoli da entrambi i lati con due dissuasori centrali e due segnali di divieto. Si tratta però non di due segnali di divieto di circolazione ma di divieto di accesso, il che significa che la circolazione è consentita in senso contrario a ciascun segnale: praticamente un doppio senso unico. Non basta: i due segnali, a differenza dei dissuasori, si trovano sulla stessa palina da uno stesso lato del sottovia e quindi, se da quel lato è vietato entrare nel sottovia, dal lato opposto non è vietato entrare ma più avanti è vietato uscire. Ulteriore conferma che al Comune di Foligno continuano a non avere chiaro il significato dei segnali stradali e che, per risparmiare quattro soldi per una palina, siano capaci di produrre più confusione di quanta non ce ne sia già. Signore, pietà.

Archivi
Novembre: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  
Categorie
Tags