Press "Enter" to skip to content

CHIESETTE DA LEGNA

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 43 del 11.12.2016

CHIESETTE DA LEGNA

CHIESETTE DA LEGNA

“Anche i sindaci mangiano fagioli”, potrebbe essere il seguito del celebre film “anche gli angeli mangiano fagioli”, del 1973, se Giuliano Gemma e Carlo Pedersoli attori ed Enzo Barboni regista fossero ancora vivi. Peccato. Aver mangiato fagioli insieme pare infatti costituire il requisito richiesto da Mismetti ai giornalisti dai modi spicci per poter essere ammessi ad interloquire con lui. Non a caso ha democraticamente concesso una sessione di abilitazione per ottenere tale titolo, organizzando una pubblica magnata comune di pasta e fagioli, sia pure elettorale. Non è dato sapere se ne seguiranno altre, certo è che il tema delle casette di legno già esistenti da impiegare come soluzione di emergenza per gli sfollati, motivo per cui “le Iene” si erano rivolte a Mismetti prive di tale requisito, ha fatto un salto di qualità, all’indietro. “Norcia: gli aiuti tardano e gli sfollati si comprano le casette di legno”, titola il Sole 24 Ore del 2 dicembre; si spera che la bieca burocrazia, a disprezzo dello stato di necessità, non le consideri abuso edilizio. E le soluzioni di emergenza per supplire alle tante chiese distrutte? Non se ne ha evidenza. Eppure anche in questo caso si potrebbe seguire lo stesso copione. Ci sono infatti chiesette di legno, del sisma del 1997, che hanno cessato di svolgere la loro funzione. Potrebbe essere l’occasione per riutilizzarle ed impedirne così il progressivo degrado ed il disfacimento in essere, come questa che si trova a Casale, e scongiurare così che finiscano come chiesette da legna… da ardere.

I contenuti di questo sito
possono essere utilizzati per scopi non commerciali previa comunicazione
e per scopi commerciali solo previo consenso
citando l'autore e rispettando l'integrità delle immagini.