Press "Enter" to skip to content

SERVIZI A DOMICILIO

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 13 del 7.4.2019

SERVIZI A DOMICILIO

SERVIZI A DOMICILIO

A gennaio ha fatto notizia un’ordinanza del sindaco di Asti (ma poi si scopre che lo stesso vale anche altrove) che impone ai proprietari di cani, oltre che paletta e sacchetto per la raccolta delle deiezioni, “da esibire alla polizia municipale”, anche un recipiente d’acqua per il lavaggio delle urine, pena sanzioni da 25 a 500 euro. E meno male che non è obbligatorio anche il detersivo. E a Foligno? Per evitare di pulire il suolo pubblico, c’è chi, al proprio cane, i bisognini arriva a farli fare non per strada ma sul gradino della soglia di ingresso delle private abitazioni. Al massimo se la vede con il proprietario. Noi siamo più avanti.

I contenuti di questo sito
possono essere utilizzati per scopi non commerciali previa comunicazione
e per scopi commerciali solo previo consenso
citando l'autore e rispettando l'integrità delle immagini.