web analytics

L’Impressione – FRANA CHE TI PASSA

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 26 del 14.7.2019

CHE SCHIVO

im201926

Se il Comune di Foligno ha continuato ad ignorare la pesante frana di Roccafranca che ha compromesso da anni l’accesso al suo territorio della valle del Vigi, non è che in quello limitrofo di Valtopina, quanto a frane, ci sia tanto da stare allegri. Se lato Subasio quelle sul Fosso dell’Anna sono state sistemate, idem quelle in zona Marcofrate e Casa Tommaso (con la segnaletica non aggiornata), quella in zona Casa Palombaia, con relative deviazioni, resta invece irrisolta sine die. La frana più pesante è comunque lato monte Faeto, poco prima di Sasso, datata oramai oltre un anno, che ha invaso completamente la strada proveniente da Pieve Fanonica che prosegue verso Giove. Se non si transita con nessun veicolo, la transenna scostata ed aperta lascia invece intendere che qualcuno ci passi ugualmente attraverso. D’altronde, per evitare almeno a piedi parecchi chilometri di tragitto alternativo, in qualche modo bisogna pur fare, anche se qualche decina di metri tra sbalzi sconnessi sono impegnativi da percorrere. Eppure basterebbe poco a spianare con una ruspa un minimo di sentiero praticabile a beneficio dei camminatori e dei pedalatori di montagna. Ma se la burocrazia non prevede le mezze misure, evidentemente anche a Valtopina, come già a Foligno, i pubblici amministratori concepiscono la mobilità sul territorio solo al volante. Chi vuole andare a piedi prenda la macchina.

Archivi
Ottobre: 2019
L M M G V S D
« Set    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  
Categorie
Tags