Press "Enter" to skip to content

SANTO NON TALE

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 41 del 29.11.2020

SANTO NON TALE

SANTO NON TALE

“Il diavolo vuole distruggere la Chiesa per invidia”, “il diavolo distrugge l’uomo perché Dio si è fatto come noi”: dai titoli di Avvenire, 9/5/2020 e 12/11/2019; “L’altra persecuzione si presenta travestita, di modernità, di progresso; le potenze fanno leggi che obbligano ad andare su questa strada; è la persecuzione che toglie all’uomo la libertà; questa persecuzione ha anche un capo, Gesù lo ha nominato: il principe di questo mondo” (cioè il diavolo): da L’Osservatore Romano, 13/4/2016. Pensiero di Papa Francesco, che nessuno osa mettere in discussione. “Questa epidemia è un progetto, che io ho sempre attribuito al demonio, portato avanti dalle élite mondiali, per costruire un mondo nuovo senza Dio, il mondo di Satana”: da Radio Maria, 11/11/2020. Pensiero del direttore padre Livio, su cui piovono proteste da ogni parte, colpevole di dire, senza nemmeno essere papa, che il demonio farebbe il demonio. Comunque sia, dopo la Pasqua, è il governo che medita di privarci anche del Santo Natale. Che la festa non sarà tale lo profetizzano anche queste luminarie su una rotatoria, stelle dimezzate che, anziché dal cielo, spuntano sepolte dalla terra e che così, ai Magi, non potrebbero indicare il cammino. Piaccia o no, l’esistenza del diavolo è dottrina: non so dire se la realtà attuale sia o no opera sua, non credo però che ne sia dispiaciuto.

I contenuti di questo sito
possono essere utilizzati per scopi non commerciali previa comunicazione
e per scopi commerciali solo previo consenso
citando l'autore e rispettando l'integrità delle immagini.