Press "Enter" to skip to content

NAUSEA SOTTO CHIAVE

L’IMPRESSIONE – Gazzetta di Foligno n. 9 del 6/3/2011

NAUSEA SOTTO CHIAVE

NAUSEA SOTTO CHIAVE

Il cosiddetto Plateatico, lungo Via Fratelli Bandiera, quando non è terra di luna park e feste di partito, è prima di tutto un vasto parcheggio e zona di capolinea degli autobus da quando la storica stazione di Porta Romana fu soppressa. Comunque sia, zona di movimento e di passaggio, di partenze e di arrivi, anche turistici, dove adeguati servizi igienici pubblici sarebbero di rigore. Sarebbero. Infatti vi sono ben tre impianti chimici, ma solo di numero. Quello utilizzabile, di tipo mobile, è l’ultimo arrivato. Gli altri due hanno una storia: il penultimo, trasportabile, è immigrato da Piazza del Grano, dove evidentemente si è ritenuto che non servisse più; il più antico invece è fisso. Entrambi sono rigorosamente fuori servizio, e per evitare equivoci, le porte di accesso sono sbarrate con catena e lucchetto. Una di queste ha la catena lunga che lascia uno spiraglio, dal quale si può sbirciare all’interno: una vista nauseante ed indecente, di sporcizia, abbandono e rifiuti. Analoga situazione si può lecitamente ipotizzare per gli altri casi. Il 6 marzo si svolgerà a Foligno un incontro sul tema dell’accoglienza turistica alternativa in Umbria. Se questa è l’accoglienza, l’alternativa pare decisamente urgente.

I contenuti di questo sito
possono essere utilizzati per scopi non commerciali previa comunicazione
e per scopi commerciali solo previo consenso
citando l'autore e rispettando l'integrità delle immagini.